Descrizione immagine
Descrizione immagine

FAQ HORIZON H2020

Descrizione immagine

Che cosa sono le CROSS CUTTING ACTIVITIES?

Cross-cutting activities (Focus Areas)

Si tratta di bandi trasversali a più tematiche che non fanno riferimento ad uno solo programma specifico. Sono rivolti ad alcune aree di rilevanza politica e d’interesse sociale che possano rafforzare il loro impatto attraverso una più forte integrazione di programmi di lavoro diversi, in particolare tra le LEIT e le Societal Challenge.

In particolare le tematiche di ricerca, previste dallo specifico Work Program sono:

- Industry 2020 in the Circular Economy
- Internet of Things
- Smart and Sustainable Cities

'Industry 2020 in the Circular Economy'
L’obiettivo di questo bando è di promuovere la crescita economica e le capacità industriali europee attraverso la fattibilità economica e ambientale dell’approccio ‘circular economy’, ovvero si basa sullo sviluppo di una economia più efficiente nell’impiego delle risorse e sulla riduzione drastica degli sprechi affrontando una serie di settori economici, compresi i rifiuti.

I temi ruotano principalmente sulle nanotecnologie e sugli advanced materials e prevedono partenariati pubblico-privati, in particolare:
Le 'Factories of the Future' (FoF) dedicata ad un’industria manifatturiera europea competitiva in grado di competere sul mercato globale e soddisfare una domanda sempre crescente di prodotti più ecologici, personalizzati e di alta qualità.
Le SPIRE (Sustainable Process Industries through Resource and Energy Efficiency), rivolte a settori industriali strettamente legati all’energia, alle materie prime e all’acqua.
I PILOTS, progetti pilota con lo scopo di fornire nanotecnologie e tecnologie dei materiali al cliente e al cittadino, strategie innovative ed un forte approccio dall’idea al prodotto.
Le CIRC mirano a favorire il benessere economico, ambientale e sociale mediante un approccio eco-innovativo per promuovere nuovi modi di produzione e consumo.
'Internet of Things'
L’obiettivo di questa call è supportare la combinazione di tecnologie differenti (internet, big data, cloud o advanced computing) e la loro integrazione per utilizzi innovativi nelle sfide sociali. Questa varietà di tecnologie e strumenti già sperimentati in ambienti controllati, viene poi applicata a scenari della vita reale con lo scopo di ottenere soluzioni avanzate dal grande potenziale socio-economico.

'Smart and Sustainable Cities'
Questa focus area cerca di integrare città, industrie e cittadini per dimostrare soluzioni e modelli di business che possano essere riprodotti su larga scala. Sarà possibile mostrare benefici misurabili sull’efficienza energetica e creare nuovi mercati ed occupazione.
Lo scopo include la creazione di aree urbane basate su energia pulita, mobilità elettrica, strumenti e servizi all’avanguardia e soluzioni efficaci ed innovative, basate sul rispetto della natura.


Budget disponibile

'Industry 2020 in the Circular Economy':
2016: PILOTS (40 M€); FOF (160 M€); SPIRE (74 M€); CIRC (86.5 M€)
2017: PILOTS (48 M€); FOF (118 M€); SPIRE (80 M€); CIRC (70 M€)

'Internet of Things':
2016: IOT (104 M€)
2017: IOT (35 M€)

'Smart and Sustainable Cities':
2016: SCC (120 M€)
2017: SCC (111.5 M€)